Il Metodo - THEATRE&DESIGN FOR GROWTH

Il Metodo

Live the life you want

Perchè è nato il metodo theatre&design for growth

“A volte ci sentiamo persi, o imprigionati in una situazione di vita o lavorativa. Ci sentiamo senza vie di uscita. Spesso siamo bloccati, non ci sentiamo liberi; non sappiamo cosa vogliamo e non riusciamo a cambiare. Oppure ci sono molte cose che amiamo, molti progetti da intraprendere, ma mai le condizioni giuste. Ci sentiamo persi e bloccati.
Ognuno di noi può attuare un cambiamento e un miglioramento. Il problema è che non abbiamo mai ricevuto formazione ed educazione per metterli in atto.

Ogni atleta si allena per una gara.
Ogni musicista si allena per un concerto.
per tutta la vita…
Perché non ci alleniamo per la cosa più importante: vivere la vita nelle nostre migliori condizioni? perchè non alleniamo le nostre qualità di esseri umani?

La letteratura a riguardo ci dice che per essere felici e avere successo dovremmo essere: creativi, positivi, aperti, pensare diversamente, essere in forma, saper stare concentrati, vivere nel presente, saper gestire il tempo…
Quanto può farci sentire frustrati e inadeguati non riuscire ad esserlo?

Non è una questione di talenti, tutti possiamo vivere una vita che amiamo, se alleniamo le nostre capacità. La creatività si allena, la presenza nel qui ed ora si allena, le motivazioni emergono…

Il metodo che ho sviluppato è pensato come un allenamento. Un allenamento per essere pronti. Il metodo non propone soluzioni, ma un percorso attraverso cui ognuno troverà le proprie soluzioni. E’ come una palestra dove allenare le proprie qualità ed essere accompagnati in un percorso di life design. E’ solo con l’allenamento e gli strumenti giusti che si possono raggiungere dei risultati nella vita personale come sul lavoro.”
Ivana Franceschini – ideatrice del metodo TDforgrowth.

Come si sviluppa il metodo

Il metodo si basa sull’ integrazione delle tecniche di allenamento dell’attore con strumenti di progettazione sviluppati dal design per migliorare: l’energia personale, la concentrazione, la libertà mentale, la creatività e la motivazione.

  • tecniche di allenamento dell’attore: lavorano sulla connessione tra corpo mente e spirito, per allenarsi a un ascolto sincero di se stessi e aprirsi alla creatività e all’ispirazione. 
  • strumenti di life design. La progettazione riguarda la ricerca, l’analisi, l’ideazione e la creazione. Applichiamo queste quattro fasi al progetto della vita personale. Questo ci permette di approcciare in modo concreto e pratico il lavoro personale. 

Come?

L’integrazione di queste due differenti discipline ha l’obiettivo di mettere il partecipante nella condizione migliore per poter ripensare la propria vita in modo ispirato e concreto allo stesso tempo.
Il metodo prevede esercizi teatrali corali, di consapevolezza di sé e del proprio corpo in relazione agli altri e allo spazio. Il proprio corpo verrà percepito come energia, come emozione e come creatività. Gli esercizi proposti andranno a stimolare l’introspezione e l’immaginazione.

Il lavoro teatrale è integrato con un approccio più progettuale in cui ci si immerge nella parte più personale del lavoro. Le tecniche creative utilizzate dai designer verranno applicate per sviluppare idee e piani per migliorare la propria vita. Lo scopo finale è quello di far emergere i propri propositi di vita e disegnare diverse possibilità per concretizzarli, con un approccio step by step.
Il lavoro in ogni situazione mira a creare un’atmosfera rilassata e leggera, non giudicante, in equilibrio tra serietà ed allegria. 
Sarà un viaggio divertente ma soprattutto stimolante e visionario.

Cosa comprende il metodo: l’approccio olistico del metodo e i 7 milestone

L’integrazione delle due discipline, teatro e design, ci permette di lavorare sui diversi aspetti dell’essere umano: il corpo, lo spirito e la mente. L’equilibrio tra queste tre parti permette una progettazione razionale ma ispirata dalla parte più intima di noi stessi. Senza questa profonda connessione ogni progetto sulla propria vita può risultare inefficace. L’equilibrio tra razione e sentimento è la base solida su cui è possibile costruire. Il lavoro e gli esercizi che compie un attore, frutto di discipline millenarie, hanno proprio l’obiettivo di entrare in stretta relazione con le proprie emozioni, i propri sentimenti oltre che di allenare le capacità fisiche, mentali e spirituali che ogni essere umano possiede. Il design ci fornisce le tecniche oggettive e razionali per analizzare e strumenti pratici attraverso cui passo dopo passo possiamo sperimentare e concretizzare un’idea. 
Grazie a questi due differenti approcci andremo a lavorare sui 7 aspetti fondamentali: 

  • ENERGIA
  • CONCENTRAZIONE
  • ASCOLTO
  • CREATIVITA’
  • RICERCA
  • IDEAZIONE
  • REALIZZAZIONE

I tre step del metodo

Da me stesso > ai miei propositi 
[introspezione e analisi]

Prima di poter cambiare la propria vita è necessario comprenderla. Il workshop è l’opportunità di prendersi una pausa per fermarsi ad ascoltarsi, ad osservarsi e comprendersi. 
Quali aspetti della mia vita voglio o è necessario migliorare o cambiare? Quali sono le abitudini che dovrei abbandonare? Cosa potrei inserire nella mia vita quotidiana per aiutarmi a raggiugere i miei obiettivi? Cosa mi guida e mi sostiene nelle azioni che compio quotidianamente? Quali valori e quali propositi sono la fonte della mia energia?

Attraverso esercizi teatrali alleneremo l’apertura e la connessione con la nostra interiorità, con le nostre emozioni, con il nostro sé più intimo dandoci il tempo e lo spazio per ascoltarci. Integriamo questo lavoro che parte dal corpo con esercizi di progettazione che ci aiuteranno a comprendere in modo semplice ciò che della nostra quotidianità ci fa star bene o cosa no; se i diversi aspetti della nostra vita sono equilibrati (amore, gioco, lavoro, relazioni) o se ci stiamo dimenticando di coltivare un aspetto importante.

Alla fine del lavoro avremo una mappa di noi stessi davanti agli occhi. Una mappa che potremo osservare e che sarà l’ispirazione per comprendere o riformulare il proposito fondamentale che guida o guiderà la nostra vita.   La riscoperta di un’ alta motivazione è la fonte dell’energia necessaria a compiere qualsiasi azione. 

L’esperienza che proponiamo parte dal corpo per arrivare a una connessione con mente e cuore. Senza scadere negli psicologismi, creiamo lo spazio e forniamo gli strumenti perché ognuno possa fare un viaggio verso se stesso che sia leggero, creativo e ispirato. Avrai riscoperto la tua motivazione, la tua vocazione. Base essenziale per migliorare o cambiare in modo duraturo.

Dai miei propositi > al mio life design 
[immaginazione e creatività]

Come concretizzare i propri propositi? Come cambiare? Ognuno di noi ha talenti per vivere più di una sola vita. Per concretizzare i propri propositi si posso prendere strade anche molto diverse. In queste lezioni ci daremo lo spazio per immaginare tutte le opportunità che non avevamo mai osato pensare. Durante il workshop utilizzeremo la creatività e l’immaginazione per creare tre differenti possibilità per lo sviluppo della nostra vita. Attraverso l’allenamento del muscolo della creatività, che tutti possiedono indistintamente, ognuno sarà in grado di sviluppare la propria immaginazione in direzioni inaspettate.

Accenderemo la creatività attraverso il divertimento grazie a giochi teatrali mirati, proseguiremo poi con esercizi di design per far emergere idee e canalizzarle in tre ipotesi di vita strutturate step by step. 
Capiremo come, passo dopo passo ogni proposito può essere concretizzato per renderci pienamente noi stessi e soddisfatti della nostra vita. 

Dal mio life design > alla mia vita 
[azione]

Quando abbiamo definito un progetto arriva il momento di agire. Il design ci fornisce le tecniche per testare velocemente le potenzialità di un’idea e di verificare se può essere vincente, senza sprecare tempo e denaro. Impareremo i diversi steps che portano dall’idea alla sua concretizzazione applicata a qualsiasi aspetto della vita. In questo modo cambiare vita o migliorarla non sarà guidato da una spinta emotiva ma potremo sentirci sicuri di ciò che stiamo facendo.

Capiremo come affrontare il concetto di fallimento, e ci alleneremo per superare la paura di metterci in giocoper riuscire a cambiare. Impareremo strumenti concreti per iniziare fin da subito ad agire nella nostra vita.

ARTICOLI CORRELATI: Il teatro e il design per riprogettare la propria vita